Posizione: Home > Tre Valli Varesine


In provincia di Varese
Ristoranti a Varese e provinciaAgriturismo in provincia di Varese
Pizzerie Varese
Bed & Breakfast VareseProdotti tipici della provincia di Varese
Pasticcerie in provincia di VareseBar in provincia di Varese
Comuni della provincia di Varese
Itinerari Varese e provinciaEventi a Varese e provincia Mercati rionali in provincia di Varese

Proposte turistiche Italia ed estero



Pubblicità


Gastronomia vicentina: baccalà alla vicentina in provincia di VareseGastronomia vicentina: baccalà alla vicentina in provincia di Varese


Salumi tipici della provincia di VareseSalumi tipici della provincia di Varese


Profumi & Sapori - Cesti regalo natalizio



Marino Sanvito Fotografia: servizi fotografici per matrimonioMarino Sanvito Fotografia: servizi fotografici per matrimonio

Vendesi baita Bracchio di Mergozzo (Verbania - Lago Maggiore)






TRE VALLI VARESINE



Fonte comunicati: Sergio e Annalisa Gianoli



Comunicato stampa del 18 settembre 2015

DIRETTA TELEVISIVA PER LA TRE VALLI VARESINE

La Tre Valli Varesine in programma mercoledì 30 settembre, primo appuntamento per i professionisti dopo il Campionato del Mondo di Richmond, verrà trasmessa in diretta televisiva su RAI3.
Il sopralluogo dei dirigenti della televisione di Stato effettuato oggi a Varese ha confermato che la gara organizzata dalla Società Ciclistica Alfredo Binda verrà trasmessa dalle ore 15 alle ore 17.10.
A confermare la notizia sono il presidente biancorosso Renzo Oldani e il suo vice Roberto Casnati dopo l'incontro con il Direttore di Produzione Lorenzo Barbieri: "Il 30 settembre per la 95^ Tre Valli Varesine saranno predisposte sei telecamere fisse, oltre a due moto di ripresa - afferma Oldani - ci sarà inoltre una moto RAI con a bordo un telecronista.
Il giornalista Andrea De Luca sarà affiancato da Stefano Garzelli per il commento tecnico con la regia gestita da Nazareno Balani".
Uno spiegamento di forze imponente per un grande evento: "La diretta televisiva e' riservata a pochissime manifestazioni ciclistiche e siamo fieri di potere avere questo privilegio.
Per consentire agli appassionati di seguire ogni fase della gara ci saranno due maxi schermi nella zona di arrivo" La Tre Valli Varesine si presenta così come un appuntamento da non perdere: "Per gli appassionati di ciclismo del varesotto è sicuramente la massima espressione che il ciclismo possa offrire, inoltre si conferma come il più efficace veicolo di promozione del territorio".



Comunicato stampa del 18 agosto 2015

SI CORRERA' IL 30 SETTEMBRE LA TRE VALLI VARESINE

Per il suo novantacinquesimo compleanno la Tre Valli Varesine si rifà il look.
Percorso inedito e nuova data per la classica voluta dalla Società Ciclistica Alfredo Binda che patron Renzo Oldani ha posto in calendario per mercoledì 30 settembre 2015.
La gara professionistica biancorossa avrà così una doppia funzione, concluderà il Trittico Regione Lombardia e aprirà una serie di eventi post mondiale di grande ciclismo tra Lombardia e Piemonte.
La sede di partenza sarà a Busto Arsizio, città di grande rilevanza per l'economia del varesotto, l'arrivo a Varese, dove la corsa si è conclusa il maggior numero di volte nella sua storia, nel mezzo 198 chilometri di grande spettacolo ciclistico con una prima parte in linea e il finale in circuito così come vuole il ciclismo moderno.
Se è vero che il ciclismo è il principale veicolo di promozione del territorio, la Tre Valli Varesine è sicuramente il miglior mezzo in assoluto per valorizzare il varesotto.
Il tracciato toccherà ben tre dei laghi della provincia di Varese attraversando il territorio provinciale dalla parte più bassa fino alla Valcuvia cara a Alfredo Binda, il tre volte Campione del Mondo che nel 1929 volle questa società ciclistica.
Il finale sarà poi nel centro della città giardino (Varese) su buona parte di quelle strade che hanno fatto da cornice al Campionato del Mondo del 2008.
Nel frattempo si va delineando anche il campo dei partenti, al via ci saranno delle formazioni di primo paino come Cannondale Garmin, Lampre Merida, Ag2r la Mondiale, Astana, Francaise des Jeux e Trek Factory Racing.
Stanno iniziando inoltre le manifestazioni di contorno alla gara professionistica, sabato 29 agosto a Monvalle, sulle sponde del lago Maggiore, presso la Spiaggia Gurèe, ci sarà l'elezione delle miss della Tre Valli Varesine.



Comunicato stampa del 4 settembre 2014

LA 94^ TRE VALLI VARESINE – TROFEO REGIO INSUBRICA DA LUINO A VARESE

Tutte le informazioni sul tracciato di gara e la tabella di marcia sono disponibili sul sito www.trevallivaresine.com


PARTENZA ALLE ORE 11.15 dal lungolago di Luino alle ore 11.15, ARRIVO a Varese, dopo 200 chilometri di corsa, previsto per le ore 16.30 circa


Giovedì 18 settembre la 94^ edizione della Tre Valli Varesine – Trofeo regio Insubrica partirà da Luino per concludersi a Varese. La Società Ciclistica Alfredo Binda dopo lo spostamento a settembre della gara che concluderà il Trittico Regione Lombardia, che ha così riconquistato quel ruolo di premondiale collocata a soli dieci giorni dal Campionato del mondo in terra iberica, ha riportato la sede di arrivo nella centralissima via Marcobi a Varese e la partenza sulle rive del Lago Maggiore con i concorrenti che sfileranno nel pre gara sul nuovo lungolago luinese: “ Con i dirigenti di Luino c’è sempre stata una grande collaborazione negli ultimi anni – afferma il presidente biancorosso Renzo Oldani – che ha portato già la Tre Valli Varesine come sede di partenza sulle rive del Lago Maggiore, tra l’altro una partenza caratterizzata dal grande pubblico, e l’arrivo nel 2012”. Partenza da Luino e arrivo a Varese, ma come sarà la Tre Valli 2014? “ Una particolarità è che a differenza degli ultimi anni sarà una gara totalmente italiana, ovvero interamente sul territorio della provincia di Varese, un territorio che pensiamo di avere valorizzato più di ogni altro negli ultimi anni con le lunghe dirette RAI del nostro evento. I responsabili tecnici della Binda stanno approntando il tracciato che sarà non molto impegnativo nella prima parte per poi arrivare a Varese con la conclusione su uno spettacolare circuito che fa capo al centro città, percorso finale che è già stato visionato dal Commissario Tecnico della Nazionale italiana Davide Cassani. Toccheremo quest’anno Valcuvia, Valganna e Valceresio nel segno del nome che caratterizza la corsa”. 200 i chilometri della classica della Società Ciclistica Alfredo Binda, una competizione che vista la sua collocazione quest’anno ha già avuto molte richieste di partecipazione: ”Sono ventitré le squadre che hanno già inviato la loro intenzione di partecipare alla gara, penso proprio che arriveremo vicini ai 200 atleti al via, il massimo consentito dalle norme dell’Unione Ciclistica Internazionale”.



Comunicato stampa del 23 agosto 2013

A KRISTIJAN DURAKEK LA 93^ TRE VALLI VARESINE

PLANIMETRIA PERCORSO | ALTIMETRIA PERCORSO | CORRIDORI


Tre Valli Varesine 2013: arrivo del vincitore della corsa, il croato Krjstian DurasekGrande giornata oggi per il croato Krjstian Durasek (Lampre - Merida) che, con una bella progressione negli ultimi metri di gara, conquista la 93^ edizione della Tre Valli varesine.

Grande pubblico stamattina a Varese, nella centralissima piazza Monte Grappa, per la partenza della 93^ Tre Valli Varesine; 117 gli atleti che, in rappresentanza di 15 squadre, hanno sfilato sul palco del foglio firma dove la Società Ciclistica Alfredo Binda ha voluto premiare Stefano Garzelli, grande corridore della provincia di Varese e vincitore di due edizioni della classica bindiana, con un premio alla carriera.

Poi i professionisti si sono incolonnati per la partenza, guidati da una rappresentanza dei Giovanissimi del Comitato Provinciale FCI di Varese. La gara si dimostra da subito movimentata: a soli 2 chilometri dal via scattano Sella (Androni) e Rutkiewicz (CCC Polsat) che al quinto chilometro di gara ricevono la compagnia di Gavazzi (Astana), Brutt (Katusha), Zilioli (Androni), Monsalve (Fantini), Taciak (CCC), Songezo (Mtn), Klimov (Rusvelo), Fedi (Flaminia) e Modolo (Bardiani) che ieri ha fatto il bis alla Coppa Bernocchi. Il loro vantaggio massimo raggiunge i 6'24", facendo registrare nella prima ora di corsa una media di 41,100 Km/h. Conclusi i tre giri nella città giardino, dove si è affrontato in parte il percorso dei mondiali Varese 2008, il plotone si è diretto in Valceresio per affrontare la salita dell'Alpe Tedesco, punto più alto della gara coi i suoi 778 m e sede del Gran Premio della Montagna a cura della Comunità Montana del Piambello. A transitare per primo al GPM è Monsalve (Fantini) poi i battistrada prendono direzione Luino per iniziare i tre giri del circuito italo - svizzero.

Ad aggiudicarsi i due traguardi di giornata, il primo al chilometro 119, località Sessa, voluto dalla Pro Loco del Malcantone e il secondo al chilometro 148, località Luino, "Letterati luinesi" per ricordare i cento anni della nascita di Piero Chiara e Vittorio Sereni, è Pavel Brutt (Katusha).
Le tre tornate del circuito italo - svizzero sono impegnative e scremano il gruppo dei fuggitivi che rimangono in sei al comando, ma vengono ripresi all'entrata di Porto Ceresio, quando mancano 25 chilometri alla conclusione e dopo 168 chilometri di fuga.

A nove chilometri dalla conclusione ci prova Pirazzi (Bardiani) ma il gruppo, guidato da Astana e Lampre, reagisce subito e si presenta all'ingresso di Campione d'Italia molto allungato ma compatto. Inizia la salita dei 3 chilometri conclusivi: ci provano subito Krjstian Durasek (Lampre - Merida) e Francesco Bongiorno (Bardiani Valvole - CSF Inox) che riescono a guadagnare un centinaio di metri sugli immediati inseguitori; all'inseguimento si pone Alexandr Kolobnev (Katusha) ma i due davanti trovano un buon accordo e, a 60 metri dal traguardo, Krjstian Durasek (Lampre - Merida) impone un cambio di ritmo al quale Bongiorno non riesce a resistere e che consegna la vittoria al ventiseienne croato che mette a segno il suo primo centro tra i professionisti. Il vincitore di giornata fa suo anche il Gran Premio Regio Insubrica, mentre Simone Ponzi (Astana Pro Team) è il vincitore del Trittico Regione Lombardia.


Ordine di arrivo:



Comunicato stampa del 22 agosto 2013

VENERDI' 23 AGOSTO LA 93^ TRE VALLI VARESINE

PLANIMETRIA PERCORSO | ALTIMETRIA PERCORSO | CORRIDORI


Finalmente ci siamo; domani sarà il grande giorno per la Società Ciclistica Alfredo Binda che manderà in scena la 93^ Tre Valli Varesine. Una corsa quella varesina dove si crea il perfetto connubio tra agonismo sportivo e promozione dello splendido territorio che circonda la città giardino e che Rai Tre trasmetterà in diretta su tutti gli schermi con una diretta dalle ore 14.44 alle 17. Una piazza Monte Grappa vestita a festa per la partenza di domani mattina: la partenza da Varese verrà data alle ore 11.40 per affrontare i 199 chilometri di corsa.

Dopo le prime due prove del Trittico Regione Lombardia, Coppa Agostoni e Coppa Bernocchi, che si sono dimostrate molto combattute e hanno visto primeggiare due corridori di spicco come Filippo Pozzato e Sacha Modolo, domani il verdetto toccherà alla Tre Valli che, con il suo arrivo posto sulla salita di Campione d'Italia, premierà il proprio vincitore, al quale verrà assegnato anche il Trofeo Regio Insubrica, e assegnerà inoltre il brillante premio del Trittico.

"E' tutto pronto - afferma il presidente della "Binda" Renzo Oldani - domani ce la metteremo tutta per mettere in scena una bella manifestazione ma soprattutto una festa per il ciclismo. La presenza del Commissario Tecnico della nazionale Paolo Bettini per osservare gli italiani in corsa sarà per noi un'ulteriore prova della validità della nostra gara in vista dei mondiali di Firenze 2013".



Comunicato stampa del 18 agosto 2013

23 agosto 2013: 93ª TRE VALLI VARESINE IN PASSERELLA A LUINO

PLANIMETRIA PERCORSO | ALTIMETRIA PERCORSO


Si è svolta ieri sera a Luino la presentazione della 93^ Tre Valli Varesine nell'ambito della serata musicale "La Drummeria". Anche quest'anno la classica varesina per professionisti transiterà per la città sulle rive del lago Maggiore, già sede di arrivo nella scorsa edizione e legata alla Tre Valli Varesine come sede di passaggio del circuito italo - svizzero dall'inizio degli anni 2000. A fare gli onori di casa, nella splendida cornice di piazza Libertà affacciata sul lago, il vice sindaco di Luino Franco Compagnoni: "Non posso che ringraziare la Società Ciclistica Alfredo Binda che anche quest'anno farà transitare la gara per la nostra città. La Tre Valli Varesine è ormai un fiore all'occhiello di Luino che permette di far conoscere il nostro territorio e la nostra cultura".

Renzo Oldani, presidente della "Binda", ha sottolineato il forte legame che si è creato negli anni tra Luino e la gara varesina: "La Tre Valli non è solo un momento di ciclismo ad alti livelli ma anche una sinergia tra sport, cultura e promozione del territorio. Anche quest'anno la RAI ha assicurato la diretta su Rai Tre dalle 14.45 alle 17 e questa per noi è un'ulteriore conferma della qualità del lavoro che svolgiamo durante tutto l'anno per rendere questo evento all'altezza delle aspettative del pubblico e degli addetti ai lavori".

Un grande ringraziamento è andato al vice presidente dell'AVIS Luino Daniele Boldrini e ai rappresentanti del Gruppo Ciclistico AVIS Luino guidati dal presidente Gianni Cazzaro.

Poi la parola è andata al consigliere della S.C. Alfredo Binda Sergio Gianoli e al responsabile tecnico del circuito italo - svizzero Alessandro Ippoliti che hanno illustrato nel dettaglio il tracciato di gara nel luinese; saranno tre i giri, di 20 chilometri ciascuno, che i professioni dovranno affrontare transitando sulle rive del lago Maggiore e passando per Luino, Poppino, Dumenza, dogana valico Palone, Suino, Sessa, Molinazzo di Monteggio, Ponte Cremenaga, dogana Fornasette e Luino. Come da tradizione il circuito prevede il continuo passaggio tra Italia e Svizzera CHE FA DELLA Tre Valli Varesine una gara unica nel suo genere. Dopo la partenza da piazza Monte Grappa a Varese il gruppo giungerà nel luinese dopo aver percorso 85 chilometri.

Novità di quest'anno i due traguardi volanti; il primo posto al chilometro 119 di gara in località Sessa denominato "premio volante del Malcantone" e messo in palio dalla Fondazione Malcantone e dalla Banca Raiffeisen del Malcantone; il secondo sarà invece nel centro di Luino, al chilometro 148, denominato "Letterati luinesi" dedicato al centenario della nascita di Piero Chiara e Vittorio Sereni. Quando i corridori lasceranno il circuito italo - svizzero mancheranno meno di 50 chilometri all'arrivo posto sulla salita di Campione d'Italia.



Comunicato stampa del 1 agosto 2013

LA TRE VALLI VARESINE SFILA IN REGIONE

Si è tenuta questa mattina presso la sede della Regione Lombardia a Palazzo Pirelli a Milano la presentazione della 93^ Tre Valli Varesine.

Una sala del Gonfalone gremita di giornalisti e autorità per parlare del Trittico Regione Lombardia, tre giorni ciclistica che vedrà pedalare i professionisti sulle strade lombarde dal 21 al 23 agosto. Tre gare storiche per il nostro territorio; si partirà mercoledì 21 agosto da Lissone con la 67^ Coppa Ugo Agostoni, poi si approderà a Legnano giovedì 22 per la 95^ Coppa Bernocchi e venerdì 23 agosto il gran finale tra Varese e Campione d'Italia con la 93^ Tre Valli Varesine.

A fare gli onori di casa l'Assessore allo sport della Regione Lombardia Antonio Rossi: "Sono molto orgoglioso di rappresentare la Regione Lombardia in queste manifestazioni ciclistiche che non sono solo sentite sul nostro territorio ma permettono di far conoscere le eccellenze della nostra terra a livello nazionale. Il ciclismo è uno sport di passione che riesce a dare molto a chi lo pratica ma anche al pubblico che lo segue e per questo la Lombardia crede in questi eventi e fa il possibile per sostenerli".

Presenti al tavolo d'onore il presidente del Comitato Lombardo Coni Pierluigi Marzorati, il vice presidente dello Sport Club Mobili Lissone Silvano Lissoni, il sindaco di Lissone Concetta Monguzzi, il presidente dell'Unione Sportiva Legnanese Roberto Damiani, il vice sindaco di Campione d'Italia Mariano Zanotta, l'assessore allo sport del Comune di Varese Maria Ida Piazza e il presidente della Società Ciclistica Alfredo Binda Renzo Oldani.

È stato proprio il presidente biancorosso a introdurre la presentazione ed a illustrare ai presenti la Tre Valli Varesine 2013 che, per festeggiare il suo 93° compleanno, tornerà a pedalare sull'asse storico Varese - Campione d'Italia che ha caratterizzato tante edizioni di questa gara. "La partenza sarà data nel cuore della città giardino; da piazza Monte Grappa il via per una passerella di tre giri del circuito cittadino sulle strade del mondiale Varese 2008, poi i corridori affronteranno l'Alpe Tedesco, punto più alto della corsa e sede del Gran Premio della Montagna. Da qui il plotone si dirigerà verso Luino, sede d'arrivo della Tre Valli 2012 e quest'anno punto di riferimento del circuito italo-svizzero da ripetere tre volte. Poi l'ultimo tratto di gara verso l'arrivo di Campione d'Italia dove quest'anno ci sarà una novità che sveleremo a breve. L'impegno da parte nostra e dei nostri numerosissimi volontari sarà premiato anche quest'anno dalla diretta di circa due ore che la Rai effettuerà per portare sugli schermi di tutto il mondo le bellezze del nostro territorio. Come già annunciato saranno quindici le formazioni in gara tra cui Astana, Katusha, Lampre - Merida e Europcar, team che ha trionfato lo scorso anno con il canadese David Veilleux".

Il prossimo appuntamento dedicato alla Tre Valli Varesine è fissato per la sera di domenica 4 agosto presso l'Area Feste di Cassano Magnago.



Comunicato stampa del 27 luglio 2013

MARTINA E MELISSA LE MISS DELLA 93^ TRE VALLI VARESINE

Saranno Martina Piazzo e Melissa Civiletti le Miss a baciare il vincitore sul palco della 93^ Tre Valli Varesine del prossimo 23 agosto. Questo il verdetto della selezione territoriale di Miss Ciclismo tenutasi ieri sera nel nuovissimo Teatro SOMS di Caldana di Cocquio Trevisago gremito di appassionati di ciclismo e non. Come nelle migliori gare in bicicletta è stato il fotofinish a decretare la vittoria di Martina Piazzo, studentessa diciottenne di Arsago Seprio, che per una manciata di voti ha superato Melissa, diciassettenne brianzola di Seregno. Compito molto arduo quello della giuria guidata dal presidente della Società Ciclistica Alfredo Binda Renzo Oldani che ha dovuto votare le nove splendide partecipanti nelle uscite in abito casual, elegante e costume da bagno. Presente alla serata anche Miss Tre Valli Varesine 2012 Barbara Roso che si è congratulata con la nuova Miss della classica varesina per professionisti.

La manifestazione è stata anche l'occasione per presentare la Tre Valli 2013 che partirà venerdì 23 agosto da piazza Monte Grappa a Varese, sede di tre giri di circuito cittadino sulle strade del mondiale Varese 2008, per poi dirigersi a Luino dove i concorrenti in gara saranno impegnati in cinque giri del circuito italo-svizzero. Destinazione finale del plotone di circa 120 atleti sarà l'erta di Campione d'Italia che incoronerà il vincitore di giornata e vedrà le premiazioni finali del Trittico Regione Lombardia e del Trofeo Regio Insubrica.

"Non mi aspettavo di vincere - confessa l'emozionatissima Martina Piazzo indossando la maglia "93^ Tre Valli Varesine" - è stata davvero una gioia inaspettata. Ho partecipato per divertirmi e spero di continuare a farlo anche se il mio sogno più grande è quello di andare a studiare lingue in un'università a Londra".

A vestire la maglia "Ciclovarese" Melissa Civiletti, mentre completa il podio Luana Mussuto, impiegata trentunenne di Casorate Sempione, che ha indossato la maglia "Società Ciclistica Alfredo Binda".

Le prime due classificate di ieri sera, oltre a fare da Miss alla Tre Valli Varesine, si sono aggiudicate di diritto la partecipazione alle fasi pre-finali del concorso Miss Ciclismo in programma il 5 ottobre.



Comunicato stampa del 23 luglio 2013

UN MESE ALLA TRE VALLI VARESINE. NUMEROSE LE SQUADRE GIA' ISCRITTE

Tra un mese esatto la Tre Valli Varesine festeggerà la sua 93esima edizione. Il 23 agosto la Società Ciclistica Alfredo Binda del presidente Renzo Oldani manderà in scena la gara professionistica su un tracciato inedito disegnato attraverso 199 chilometri, da Varese a Campione d'Italia. La gara sarà la prova conclusiva del Trittico Regione Lombardia ed assegnerà il Trofeo Regio Insubrica, manifestazioni in prove multiple che si concluderanno sull'erta di Campione d'Italia dove ancora una volta verrà posto l'arrivo. Si sta delineando il lotto dei partenti della classica del mese di agosto del ciclismo internazionale.
Hanno già dato la loro adesione le formazioni: Team Europcar, Katusha, Lampre Merida, Team Astana, Sojasun, Androni Venezuela, Champion System, Bardiani Valvole CSF Inox, Rusvelo, Ceramica Flaminia Fondriest, CCC Polsat, Top Sport Vlaanderen Valoise, Team Colombia, MTN Qhubeka e Vini Fantini Selle Italia.
Il prossimo appuntamento in avvicinamento alla Tre Valli Varesine sarà venerdì prossimo, 26 luglio, a Caldana di Cocquio Trevisago dove nell'ambito della serata di Miss Ciclismo verranno elette le Miss della Tre Valli Varesine 2013; l'inizio è previsto per le ore 21 presso il Teatro SOMS a Caldana di Cocquio Trevisago con ingresso libero.



Comunicato stampa del 24 giugno 2013

LA 93^ TRE VALLI VARESINE TRA VARESE E CAMPIONE D'ITALIA

PLANIMETRIA PERCORSO | ALTIMETRIA PERCORSO


Splendida serata sabato al Casinò di Campione d'Italia dove la Società Ciclistica Alfredo Binda ha presentato ufficialmente la 93^ Tre Valli Varesine. Il Gran Gala sulle rive del Lago di Lugano ha così svelato la gara varesina che si correrà il 23 agosto e che tornerà a percorre il suo asse storico Varese - Campione d'Italia che ha già caratterizzato molte edizioni.

Importante la risposta delle autorità che hanno raccolto l'invito del presidente Renzo Oldani e dei suoi collaboratori; erano infatti presenti Antonio Rossi, assessore allo sport della Regione Lombardia e canoista pluriolimpico, Maria Ida Piazza, assessore allo sport del Comune di Varese, Paola Della Chiesa, direttore dell'Agenzia del turismo della Provincia di Varese, l'assessore allo sport del Comune di Campione d'Italia Gozzi, il vicesindaco del Comune di Luino Franco Compagnoni, la responsabile dei rapporti istituzionali tra Lombardia e Canton Ticino Francesca Brianza, il presidente del Comitato italo - svizzero Cazzaro e il delegato provinciale del CONI Daniele Ferrario.

Una Tre Valli Varesine 2013 che torna quindi al percorso classico; partenza da Piazza Monte Grappa a Varese per i 200 chilometri di gara che avranno una passerella iniziale di tre giri nel centro della città giardino ripercorrendo le strade del Campionato del Mondo Varese 2008. Poi direzione Luino, terza città a fare da fulcro alla gara; per arrivare sulle sponde del Lago Maggiore i professionisti transiteranno per Induno Olona, Arcisate, Cuasso al Piano e Cavagnano dove si sono sfidati il 9 giugno gli Juniores in occasione della 37ª Piccola Tre Valli Varesine, sino ad arrivare ai 778 metri dell'Alpe Tedesco il punto più alto della gara. Quando gli atleti transiteranno la prima volta da Luino i chilometri da affrontare saranno ancora 90 e solo in parte costituiti dal circuito italo - svizzero da ripetere per due giri che saranno il preludio dell'ultimo tratto di gara di 54 chilometri passante per Lavena Ponte Tresa e Porto Ceresio verso l'erta di Campione d'Italia, sede d'arrivo per la quinta volta nella lunga storia di questa corsa.

La gara del 23 agosto si prospetta avvincente anche in virtù delle squadre che già hanno confermato la propria presenza come il Team Katusha, il Team Astana, il team Lampre-Merida e il Team Movistar che ha trionfato lo scorso anno con il canadese David Veilleux. E' ancora in pieno fermento la scelta delle restanti formazioni che partiranno da Varese in un gruppo di circa 150 professionisti.

Il vincitore della Tre Valli Varesine riceverà anche il Trofeo Regio Insubrica voluto dalla Comunità di lavoro Regio Insubrica e promosso dal Velo Club Lugano e dalla Società Ciclistica Alfredo Binda. Inoltre in sede di premiazione verrà assegnato il riconoscimento del Trittico Regione Lombardia al corridore che meglio si sarà comportato nell'arco delle tre prove: Coppa Agostoni, Coppa Bernocchi e Tre Valli Varesine.

Un grande impegno organizzativo per la Società Ciclistica Alfredo Binda in questo 2013: "Il successo della presentazione della gara a Campione d'Italia ci sprona ancora di più in questi momenti di grande lavoro. - spiega il presidente Renzo Oldani - Il primo ringraziamento va a tutti i collaboratori e volontari della Società Ciclistica Alfredo Binda che durante tutto l'anno investono tempo, passione e lavoro nella realizzazione di un evento che vuole mantenere alti gli standard ai quali ha abituato il pubblico delle due ruote. Il supporto e la vicinanza che da sempre le Istituzioni ci danno è fondamentale per noi perché non solo ci aiuta nell'allestimento della gara ma ci fa capire quanto questo nostro impegno sia importante per il territorio in cui viviamo.

Un grazie particolare va agli sponsor, tra cui Mapei, Ferrovie Nord, Enel, UBI Banca Popolare di Bergamo, FIM Group, HSA, Gruppo Lorandi e Lloyd Varesino che hanno deciso di investire su di noi e che hanno reso possibile tutto questo nostro lavoro; sappiamo che non è facile in questo periodo sostenere gli sport e faremo il possibile per ripagarli di questa fiducia con un grande spettacolo di ciclismo al quale anche quest'anno la RAI concederà la diretta televisiva".

La serata di sabato è stata inoltre l'occasione per consegnare il Premio Provincia di Varese - Alfredo Binda a un grande personaggio del ciclismo internazionale quale Oscar Freire Gomez. Il tre volte Campione del Mondo e vincitore di tre Milano-Sanremo, dopo aver lasciato il ciclismo professionistico al termine della scorsa stagione, saluta ora gli amici di Varese e del Canton Ticino dove ha vissuto oltre dieci anni per tornare con la sua famiglia in patria spagnola. Un arrivederci quello di Oscar che va a iscrivere il suo nome nell'albo d'oro del Premio insieme a grandi firme quali Paolo Bettini, Franco Ballerini, Auro Bulbarelli e Ivan Basso.



Comunicato stampa del 25 luglio 2012

GIANNI MOTTA TIENE A BETTESIMO LA TRE VALLI VARESINE NUMERO 92

L'arrivo della Tre Valli Varesine il prossimo 18 agosto ritornerà a Luino dopo sessant'anni. Al Lido di Luino l'eccezionalità della conclusione in riva al Lago Maggiore della classica organizzata dalla Società Ciclistica Alfredo Binda è stata degnamente presentata dai responsabili del Comitato Italo - Svizzero, presieduto da Franco Minetti, che da dodici anni collabora con i biancorossi varesini. Alla presenza dei presidente delle Comunità Montane della Valli del Luinese, Magrini, e del Piambello, Maria Sole De Medio, del sindaco e del vicesindaco di Luino, Pellicini e Compagnoni, la competizione professionistica che concluderà il Trittico Regione Lombardia e il Gran Premio Regio Insubrica è stata presentata nel dettaglio, per poi passare alle numerose iniziative collaterali messe in atto dalla Pro Loco di Luino e dall'Ascom. Manifestazioni di contorno non solo sportive, ma che mirano a coinvolgere tutti i luinesi. A tenere a battesimo il ritorno della Tre Valli Varesine come sede di arrivo a Luino era presente un grande campione del passato: Gianni Motta. L'ex professionista lombardo detiene il record di successi, con Giuseppe Saronni, nella Tre Valli con quattro affermazioni e con i numerosi presenti ha ripercorso alcune di queste imprese, andate in scena tra il 1965 e il 1970, con le scalate del Brinzio e della Ferrera, le battaglie sportive con Gimondi, Dancelli, Zilioli e Eddy Merckx. Proprio davanti al "cannibale" belga Motta vinse nel 1970 alla Cassinetta di Biandronno dopo avare scalato il Passo Cuvignone. Da ricordare anche la Tre Valli del 1967 con arrivo a Varese che registrò la vittoria di Motta dopo 240 chilometri di fuga. Un tuffo nei ricordi del passato in attesa del presente che vedrà la corsa della "Binda" per oltre due ore protagonista in diretta sugli schermi di Rai Tre, dalle ore 14.45 alle ore 17 del 18 agosto, con gli ultimi 70 chilometri sul circuito luinese che vedrà passare per quattro volte gli atleti sul lungolago sede dell' arrivo che consegnerà all'albo d'oro della corsa il novantaduesimo nome. Le iniziative in avvicinamento alla corsa della "Binda" continueranno venerdì 27 luglio quando sul lungolago di Gavirate ( ore 21 ingresso libero) verranno elette le miss della gara nel contesto della selezione territoriale di Miss Ciclismo.



Comunicato stampa del 4 luglio 2012

IL PERCORSO DELLA TRE VALLI VARESINE NUMERO 92

Si correrà il prossimo 18 agosto la Tre Valli Varesine contrassegnata dall'edizione numero 92. In cabina di regia la Società Ciclistica Alfredo Binda che ha predisposto un tracciato di 198 chilometri, con partenza da Campione d'Italia e l'arrivo a Luino. Un percorso valido dal punto di vista tecnico e nello stesso tempo senza eguali per la valorizzazione del territorio. La gara toccherà , infatti, due laghi, Ceresio e Maggiore, due Comunità Montane, Piambello e Valli del Verbano , proporrà cinque passaggi dalla frontiera Italo - Svizzera e toccherà i tre punti cardine che da oltre dieci anni contraddistinguono questa competizione : Varese, Luino e Campione d'Italia. Sabato 18 agosto la carovana della Tre Valli Varesine muoverà da Campione d'Italia alle ore 11.45. Il primo tratto sarà in territorio elvetico, dove la corsa complessivamente sarà protagonista per 25 chilometri, poi il passaggio da Porto Crresio, l'attraversamento della Valceresio e l'arrivo a Varese. Nella città giardino è stato previsto un circuito di undici chilometri per tornata, che verrà ripetuto per tre volte. Da Varese passando da Brinzio la corsa arriverà in Valcuvia per passare poi da Cassano Valcuvia su uno dei tratti più suggestivi della gara. Ritornati a Grantola i corridori affronteranno la salita che porta a Cunardo per poi proseguire in Valganna fino a Ganna dove inizierà la scalata all'Alpe Tedesco. Al culmine della salita con pendenza media del 7% verrà assegnato il Gran Premio della Montagna. La successiva picchiata in discesa porterà i concorrenti a Cavagnano, Cuasso e Bisuschio prima di ritornare a Porto Ceresio e costeggiare il lago Ceresio fino a Lavena Ponte Tresa dov'è poso un traguardo volante. Dalla cittadina di confine a Luino ed a questo punto saranno stati percorsi 124 chilometri di corsa e si entrerà nella fase calda della competizione con il circuito finale. Quattro i giri voluti dal Comitato Italo - Svizzero, il primo con la salita del "Colmegnino", il secondo con il passaggio in terra elvetica e gli ultimi due, più facili, ma con sempre lo strappo verso Dumenza prima del ritorno a Luino con il traguardo posto in via Dante, sul lungolago. Diretta Rai dalle ore 14.45 alle ore 17 su Rai Tre e grande dopo gara con la premiazione finale del Trofeo Regio Insubrica e del Trittico Regione Lombardia. Una Tre Valli Varesine che ritorna nella sue valli: Valceresio, Valcuvia e Valganna, con molte novità e per la prima volta con le miss gara che verranno elette da un concorso. A Gavirate, infatti, nella serata di venerdì 27 luglio si celebrerà Miss Ciclismo che vedrà le vincitrici sfilare sul palco delle premiazioni a Luino.



Comunicato stampa del 29 giugno 2012

JE' PRONTA LA TRE VALLI VARESINE DEL 18 AGOSTO

Così come la Società Ciclistica Alfredo Binda ci ha abituati nell'ultimo decennio anche l'edizione numero 92 della Tre Valli Varesine, presentata nel Salone delle Feste del Casinò di Campione d'Italia, sarà un insieme di tradizione e novità. Si correrà sabato 18 giugno e già l'appuntamento prefestivo rappresenta una novità rispetto al passato, così come un punto rilevante tra le innovazioni del 2012 c'è il Trofeo Regio Insubrica che vedrà la premiazione sul palco delle Tre valli Varesine del corridore che si sarà meglio comportato nel Gran Premio di Lugano ,corso il 26 febbraio, e nella corsa bindiana. Ci sarà poi la conclusione del Trittico Regione Lombardia che gratificherà colui che si è espresso al meglio nelle tre gare lombarde agostane, quest'anno nell'ordine : Coppa Bernocchi a Legnano, Coppa Agostoni a Lissone e Tre Valli Varesine. Partenza da Campione d'Italia e arrivo a Luino per la Tre Valli Varesine 2012 , nel mezzo poco 198 chilometri fatti di saliscendi. Negli ultimi anni la corsa della "Binda" ha dei punti fermi : Luino, Campione d'Italia e Varese. E' qui che "ruota" la gara. Si partirà dalle rive del lago Ceresio a Campione d'Italia, Varese avrà il palcoscenico adeguato con un circuito cittadino grazie al supporto del Comune di Varese, della Provincia e della Camera di Commercio e il finale nel luinese promette ciclismo spettacolo con i ripetuti passaggi sotto lo striscione di arrivo, quattro giri, il primo con lo strappo del "Colmegnino", il secondo con il passaggio in territorio elvetico e gli ultimi due con lo strappo verso Dumenza Con il Comune di Campione d'Italia l'Azienda Turistica e il Casinò c'è un rapporto consolidato negli anni, con il Comitato Italo Svizzero che opera nel luinese una collaborazione che è cresciuta tanto da riportare l'arrivo in riva al Lago Maggiore che mancava dal 1952 quando si impose Giuseppe "Pipazza" Minardi davanti ad Alfredo Martini. C'è poi la valorizzazione dei territori delle due Comunità Montane, nella prima parte quella del Piambello, con il ritorno nel tracciato della salita dell'Alpe Tedesco ed il passaggio in quelle località valceresine che recentemente hanno sancito il successo della Piccola Tre Valli Varesine, poi quella delle Valli Del Verbano con il transito nella Valcuvia, il luinese e il suggestivo passaggio da Cassano Valcuvia. Non manca nulla per il successo di questa manifestazione simbolo del ciclismo del varesotto, che ha permesso alla nostra terra di farsi conoscere nel mondo , non solo sportivo. E' una gara che racchiude tante particolarità in un'unica giornata che sarà un insieme di emozioni e di spettacolo. C'è attesa per il grande pubblico sulle strade delle Tre Valli Varesine, ma ci sarà anche la possibilità per coloro che sono distanti dal varesotto di apprezzare lo sforzo organizzativo della Società Ciclistica Alfredo Binda attraverso le oltre due ore di diretta televisiva che il prossimo 18 agosto la RAI dedicherà a questo evento. Non manca la parte coreografica in avvicinamento con la 'selezione delle miss che premieranno i protagonisti della Tre Valli prevista per venerdì 27 luglio sul lungolago di Gavirate, la serata "Tre Valli "a Luino nel mese di luglio ,dove verranno illustrati i numerosi eventi collaterali e l'assegnazione del Premio Binda Provincia di Varese prevista a Villa Recalcati a Varese ad inizio agosto.



TRE VALLI VARESINE - LA STORIA DELLA CORSA

L'ultima fotografia dell'arrivo della Tre Valli Varesine ritrae con la mano destra alzata verso il cielo in segno di vittoria dell'irlandese Daniel Martin sul traguardo di via Trentini a Varese. L'edizione dello scorso anno è stata caratterizzata dal grande pubblico accorso sulle strade della Tre Valli ad applaudire i suoi 143 protagonisti. L'ultimo arrivo a Campione d'Italia risale al 2009 ed anche in questo caso braccia alzate in segno di vittoria, il gesto è quello del comasco Mauro Santambrogio.

Il 17 agosto 2009 il giovane corridore lombardo ricevette i complimenti da Franco Ballerini per quella vittoria colta sull'erta di Campione d'Italia davanti a Masciarelli. L'ultima affermazione in una Tre Valli con arrivo in via Sacco a Varese porta, invece, la firma di Francesco Ginanni conquistato in un arrivo mozzafiato con il corridore toscano che anticipò negli ultimi metri Leonardo Bertagnolli fuggito nel finale dal plotoncino dei migliori. Il 2007 viene invece ricordato come l'anno del diluvio. Chi era presente il 21 agosto del 2007 non può avere dimenticato quell'edizione della gara. Una competizione corsa sotto la pioggia dal primo all'ultimo metro e diciannove eroi al traguardo di Varese con la vittoria di Cristian Murro su Bertolini. Un'edizione della gara che fa già parte della storia della classica organizzata dalla Società Ciclistica Alfredo Binda, se non altro per la particolarità delle condizioni atmosferiche.

Le immagini delle due edizioni della Tre Valli Varesine con arrivo a Campione d'Italia, nel 2005 e 2006, sono invece tutte per Stefano Garzelli. Un arrivo congeniale a Stefano Garzelli che ha sfruttato al meglio le sue doti di scalatore e buon velocista ed ha fatto sognare i suoi tifosi e i dirigenti della "Binda". Non sono molte le vittorie dei varesotti nella corsa di casa, neppure il grande Alfredo Binda riuscì a conquistare il successo nella "sua" corsa, cosa peraltro riuscita al fratello Albino. Il penultimo vincitore straniero della gara è il tedesco Fabian Wegmann.

E' il 2004 quando il tedeschino riporta sul gradino più alto del podio della Tre Valli Varesine un corridore straniero dopo quattordici anni, l'ultima affermazione di un atleta oltre confine era stata infatti quella dell'elvetico Pascal Richard, davanti al nostro Claudio Chiappucci, nel 1990.

Nelle novanta edizioni sin qui disputate sono solo otto le vittorie di corridori stranieri, mentre Giuseppe Saronni e Gianni Motta si dividono la palma dei plurivincitori con quattro successi a testa.

La prima edizione del "Circuito delle Tre Valli Varesine" venne disputata il 22 giugno del 1919, cento i chilometri di corsa percorsi dal vincitore Pietro Bestetti alla media di 32,600. Dopo dieci anni nasce la Società Ciclistica Alfredo Binda e , nel 1929, per la prima volta organizza la Tre Valli Varesine. E' la prima edizione della gara riservata ai professionisti, vincitore risultò Ambrogio Morelli con il varesino Augusto Zanzi al quarto posto.

Sono passate tante "pedalate" da quei tempi, ma il fascino per la corsa organizzata dalla società biancorossa è rimasto sempre lo stesso. Negli anni la Tre Valli ha cambiato itinerari e sedi di partenza e arrivo, spesse volte è stata lontano dal capoluogo gratificando altre località della provincia come: Angera, Sesto Calende, Luino, Cuvio, Cadrezzate, Cassinetta di Biandronno, Gallarate, Ispra, Malnate , Besozzo e Campione d'Italia. Quest'anno è ancora l'enclave italiana in territorio elvetico ad ospitare la sede di arrivo.

Una gara che è giunta ai vertici del ciclismo internazionale e che ha nel suo albo d'oro nomi prestigiosi, ad iniziare dai due già citati plurivincitori ,con quattro successi a testa: Gianni Motta e Giuseppe Saronni per continuare con: Bartali, Coppi, Leoni, Magni, Defilippis, Zilioli, Basso, Merckx, Moser, Bontempi, Ballerini, Ghirotto, Guidi, Rebellin, Celestino , Di Luca e Garzelli.


Edizione 2011


Comunicato stampa 14 agosto 2011
91^ TRE VALLI VARESINE - 16 AGOSTO | percorso su: www.trevallivaresine.com


diretta televisiva su RAI3 ( dalle 15 alle 17) e su Raisport2


L'attesa per la Tre Valli Varesine numero novantuno è quasi giunta al termine. Domani pomeriggio a Besozzo si svolgeranno le operazioni preliminari e Martedì 16 agosto il palcoscenico passerà ai corridori. Diciannove le formazioni in gara, due ore di diretta televisiva su RAI3 ( dalle 15 alle 17) e su Raisport2, trecento volontari sul percorso, 195 chilometri di corsa. Sono alcun idei numeri della classicissima del varesotto del ciclismo internazionale.

I biancorossi della Società Ciclistica Alfredo Binda hanno la lavorato alacremente negli ultimi giorni per allestire un grande evento sportivo degno della tradizione di una competizione che con le sue novantuno edizioni ha contribuito a scrivere la storia del ciclismo. " Anche quest'anno siamo riusciti ad allestire un campo di partenti di prim'ordine - commenta il presidente della Binda Renzo Oldani - che sono certo soddisferà i tanti sportivi che da sempre seguono la nostra manifestazione.
In gara ci saranno campioni del calibro di Ivan Basso, Vincenzo Nibali, Damiano Cunego, Danilo Di Luca, Davide Rebellin, oltre al Campione Italiano Giovanni Visconti ed a tanti giovani guidati da Diego Ulissi. La sorpresa potrebbe essere rappresentata dai tanti campioni inseriti nelle squadre straniere, forse poco conosciuti dal pubblico del ciclismo italiano , ma sicuramente di grande valore. Il mio favorito è Peter Sagan". Il corridore del team Liquigas Cannondale sembra proprio avere le caratteristiche per svettare sull'erta di Campione d'Italia, sede di arrivo, e proprio come Daniel Martin, vincitore della Tre Valli lo scorso anno, è reduce dalla vittoria nel Giro di Polonia.".

Sarà una Tre Valli Varesine nello stile "Binda": "Da diversi anno ormai facciamo della promozione del territorio e del ciclismo ad ogni livello l'obiettivo della nostra società. La Tre Valli varesina vive da molti anni su alcuni punti cardine come Varese, più volte sede di partenza ed arrivo, Luino, con il classico circuito voluto dal Comitato Italo Svizzero, e Campione d'Itala che quest''anno sarà per la quarta volta negli ultimi dodici anni sede di arrivo. In quest'occasione si è aggiunto Besozzo, per onorare il titolo assegnato alla cittadina da parte della Comunità Europea di European Town of Sport 2011". Grande manifestazione sportiva oltre ogni polemica: "A seguire la competizione del 16 agosto tra Besosso ( il via alle ore 12) e Campione d'Italia ( arrivo ore 16.45 circa) ci saranno il Senatore Michelino Davico e il Presidente Nazionale della Federazione Ciclistica Italiana Renato Di Rocco: "La presenza del Presidente Nazionale Di Rocco ci gratifica e ci stimola a fare sempre meglio.

La Società Ciclistica Alfredo Binda ha una grande tradizione nel ciclismo che dura dal 1929, porta il nome di un campionissimo delle due ruote ed ah dimostrato di essere presente nel ciclismo ad ogni livello. Questa Tre Valli ci darà modo di ricordare Carlo Curti, recentemente scomparso, colui che ha retto le sorti della società per il periodo più lungo nella storia biancorossa". Una manifestazione impegnativa dal punto di vista organizzativo ed economico: " Devo ringraziare le 300 persone impegnate nell'organizzazione , i numerosi Enti istituzionali che ci sostengono e gli sponsor privati quali Ubi Banca Popolare di Bergamo, Casinò di Campione d'Italia, Lorandi industrie del legno, Mapei, Enel , Supermercati Tigros, Macchiaweb e Alpiq tutte aziende che fanno parte da tempo della grande famiglia della Tre Valli Varesine e continuano ad esserci vicino. La Tre Valli Varesine va in scena grazie a loro ed agli amici di Besozzo come Porrini Moda ".

L'appuntamento è dunque per la mattinata del 16 agosto a Besozzo per l'inizio dello spettacolo ciclistico.

Davide Rebbellin trionfa a Campione d'Italia nella 91a Tre Valli Varesine

Ordine di arrivo:



FL s.a.s.: promozione e marketing su portale itinerariesapori.it
Webattuale: creazione ed ideazione di siti web, da usare, capire e sfruttare con semplicità e rapidità nel rispetto dei navigatori
Gli Amici di Itinerari e Sapori su Facebook

Cerca nel sito

Created by Zerboni.com


Newsletter

ISCRIVITI



Forum Il Parlatoio - Itinerari e Sapori


Italia Foodball Club










Alberghi, ristoranti, produttori e rivenditori di prodotti tipici, agriturismo in Italia
Attività segnalate in Italia