EMAIL  

MENU

X
HOME
Itinerari in provincia di Varese
Eventi in Varese e provincia
Provincia di Varese
Comuni della provincia di Varese
Ricette di piatti tipici varesini
Gastronomia vicentina

Comabbio

Il piccolo comune di Comabbio si affaccia sul Lago di Comabbio, nell'area collinare della zona occidentale della provincia

Informazioni generali:

Regione:
Lombardia
Provincia:
Varese
Distanza da Varese:
17 km
Cap:
21020
Prefisso:
0331
Indirizzo Municipio:
Piazza Guglielmo Marconi, 1
Altitudine:
307 m s.l.m.
Latitudine:
45.772404
Longitudine:
8.674933
Tel / Fax:
0331 968572
Email:
comune.comabbio@legalmail.it
Patrono:
San Giacomo apostolo
Sito internet:
Frazioni:
Monte Pelada, C.na Zerbino, Careggio, C.na della Palude, sito delle Querce
Ambulanza:
Travedona Monate - Via Don Gnocchi, 54 - Tel 0332 978100
Vigili del fuoco:
Somma Lombardo - Via Albania, 17 - Tel 0331 256222
Carabinieri:
Ternate - Via Roma, 83 - Tel. 0332 960103
Polizia locale:
Comabbio - Tel. 0331 968572 int. 6

 

 Meteo Comabbio




Cenni storici


Fonte: I testi sono tratti da:

Autore: Marco Invernizzi e Andrea Morigi
Titolo: “I comuni della provincia di Varese”
Casa editrice: Edizioni Del Drago
Anno di pubblicazione:  Milano, 1992

I testi sono stati modificati e adattati per le esigenze del sito mantenendo invariate le qualità delle informazioni.



Il piccolo comune di Comabbio si affaccia sul Lago di Comabbio, nella ridente area collinare della zona occidentale della provincia, compresa fra i laghi di Varese, di Monate e appunto di Comabbio. Situato in riva a un lago un tempo molto pescoso, Comabbio ha avuto, soprattutto nel secolo scorso, nella pesca e nella lavorazione del pesce la principale fonte di sostentamento per i suoi abitanti.
Ancora oggi, ma soltanto presso la vecchia generazione, rimane il ricordo della “giazera”, cioè la ghiacciaia nella quale veniva conservato il pesce.
La ghiacciaia permetteva la conservazione non soltanto del pesce locale, ma anche di quello proveniente dai paesi dell’Europa del Nord, almeno fino al 1936 quando, dopo le sanzioni decretate contro l’Italia in seguito alla guerra d’Abissinia, vennero a mancare i fondi per l’importazione.
Siccome il pesce locale cominciava proprio in quegli anni a diminuire sia in quantità che in qualità, i pescatori dovettero progressivamente ma inesorabilmente abbandonare il loro faticoso lavoro.
Una singolare espressione dell’architettura religiosa comabbiese è rappresentata dai “paliotti in scagliola”, cioè da quei paramenti in finto marmo che hanno avuto una larga diffusione nel Settecento, come rivestimento degli altari dei piccoli paesi che non si potevano permettere ricche decorazioni ad intarsi marmorei colorati, secondo lo stile dell’epoca.
A Comabbio ne esistono tré, due nella chiesa parrocchiale dedicata a San Giacomo apostolo e l’altro nel Santuario della Beata Vergine del Rosario.
Piccolo paese con modeste risorse produttive, Comabbio è tuttavia un comune ricco di iniziative culturali promosse dall’amministrazione comunale e volte a conservare o a restaurare la memoria storica nella popolazione locale.
Fra le diverse iniziative orientale a questo fine, bisogna ricordare quella rivolta a non far dimenticare le persone più significative della storia comunale, che sono state ricordate in diversi modi, fra cui quello di intitolare loro alcune strade del paese per periodi più o meno lunghi del nostro secolo.
Una figura comunque da ricordare è quella di don Felice Sigurtà, parroco di Comabbio dal 1907 fino alla sua morte, avvenuta a Milano il 9 maggio 1938.
Definito “il prete della carità” per l’amore con cui interpretò e visse la sua vocazione sacerdotale al servizio dei parrocchiani di Comabbio, fra i tanti ricordi che ancora oggi attestano la sua esemplarità ha lasciato anche la scalinata, da lui voluta e ultimata nel 1934, che porta al Santuario di Comabbio, composta da quindici gradini che ricordano i quindici Misteri del Rosario.
Unico tra i laghi della provincia di Varese, quello di Comabbio è interdetto alla navigazione dei natanti a motore per la decisione del consorzio del Lago di Comabbio di salvaguardare questa importante risorsa ambientale, che riflette i suoi benefici effetti anche sull’economia della zona.
Sono molte infatti le strutture e le infrastrutture turistiche utilizzate soprattutto da chi ama trascorrere vacanze all’aria aperta e dagli appassionati di naturalismo, che possono godere della presenza di numerose specie acquatiche che nidificano nel lago.

3 Immagini

comabbio chiesa san giacomo
comabbio panoramica
comabbio santuario beata vergine del rosario

Forse potrebbe interessarti anche:

Itinerario Lago Biandronno - Lago Monate - Lago Comabbio

Itinerario Lago Biandronno - Lago Monate - Lago Comabbio

Bardello, Biandronno, Bregano, Cadrezzate con Osmate, Comabbio, Malgesso, Mercallo, Ternate, Travedona - Monate, Varano Borghi, Vergiate

Itinerari in provincia di Varese

Itinerari in provincia di Varese

Turismo in provincia di Varese: territorio, arte, cultura, prodotti tipici, ristoranti tipici, pernottamento, eventi

Comuni della provincia di Varese

Comuni della provincia di Varese

Elenco dei Comuni della Provincia di Varese: territorio, cenni storici, gallerie fotografiche, eventi

CONTATTI:

Email: info@itinerariesapori.it

TRASPARENZA E PRIVACY:

Cookie Policy

Privacy Policy

SEGUICI SUI SOCIAL:

Itinerari e Sapori e' un progetto ideato, gestito e promosso da:
FL di Luca Marchioro e C. s.a.s., Via Rione Cattaneo Inferiore n.20 - Cap: 21040 - Carnago (Va) (Italia)
C.C.I.A.A. di Varese n. 301455; P.iva/C.F. 02568490136

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner,
scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformitá alla nostra Cookie Policy e Privacy Policy.