EMAIL  

MENU

X
HOME
Itinerari in provincia di Varese
Eventi in Varese e provincia
Provincia di Varese
Comuni della provincia di Varese
Ricette di piatti tipici varesini
Gastronomia vicentina

Sumirago

Il territorio di Sumirago si trova in zona collinare ricca di verde, poco distante da Albizzate. E' composto dalle frazioni di Albusciago, Caidate, Menzago, Quinzano

Informazioni generali:

Regione:
Lombardia
Provincia:
Varese
Distanza da Varese:
11 Km
Cap:
21040
Prefisso:
0331
Indirizzo Municipio:
Via San Lorenzo
Altitudine:
392 m s.l.m.
Latitudine:
45.740801
Longitudine:
8.780766
Tel / Fax:
0331 1731535
Email:
segretario@comune.sumirago.va.it
Patrono:
Purificazione di Maria Vergine
Sito internet:
Frazioni:
Albusciago, Caidate, Menzago, Quinzano San Pietro
Ambulanza:
Sumirago - Via Giacomo Matteotti, 9 - Tel 0331 908361
Vigili del fuoco:
Somma Lombardo - Via Albania, 17 - Tel 0331 256222
Carabinieri:
Albizzate - Via Alberto da Giussano Tel 0331 991000
Polizia locale:
Sumirago - Via Matteotti, 6 - Tel. 0331 909058
Tempo libero e svago:
1- Campo sportivo: Via Carducci 2- Museo del Presepe categoria: museo specializzato Via S.Giovanni Bosco 2 - Albusciago Tel 0331909145 Orario di apertura al pubblico: Festivo: 14:00 19:00 Feriale: su richiesta ingresso gratuito La Collezione Su una superfice di 300 mq. una raccolta di gruppi scultorei, materiale natalizio e presepi provenienti dall' Europa, America, Africa ed Oriente.
Eventi e sagre:
Terza domenica del mese (escluso gennaio e agosto) Mercatino dell’usato

 

Meteo Sumirago




Cenni storici


Fonte: I testi sono tratti da:

Autore: Marco Invernizzi e Andrea Morigi
Titolo: “I comuni della provincia di Varese”
Casa editrice: Edizioni Del Drago
Anno di pubblicazione:  Milano, 1992

I testi sono stati modificati e adattati per le esigenze del sito mantenendo invariate le qualità delle informazioni.


 

Il territorio di Sumirago si trova in zona collinare ricca di verde, poco distante da Albizzate.

Le più antiche testimonianze archeologiche del territorio comunale sono state rinvenute nelle frazioni di Quinzano e di Albusciago, reperti tutti di origine romana.
Il nome di Sumirago tuttavia appare solo nella documentazione più tarda, di epoca alto–medievale, relativa al periodo longobardo, in alcuni atti che vanno dall’ 807 all’ 842 e in cui si raccolgono le vicende dei territori di proprietà di Alpicario, tra cui, appunto, Samoriaco, centro che faceva parte del castrum del Seprio.
Il paese nei secoli a seguire divenne parte del feudo di Albizzate, sottoposto ai Visconti di Somma, per passare poi ai Biglia nel 1614, quando questi si imparentarono con i Visconti.
Tra le frazioni del comune, Caidate ospita un castello.
Di origine viscontea, risalirebbe al XIV secolo e sembra aver avuto funzioni militari
.
Il castello, rimaneggiato nel Cinquecento per essere adibito a dimora privata e divenuto nel 1755 di proprietà privata, si presenta con la facciata nobile di origine barocca, ma conserva ancora alcune strutture originarie come i torrioni e la merlatura ghibellina.

Già documentata nell’ 850, poi citata nel Liber Notitiae Sanctorum Mediolani del XIII secolo, è la chiesa di Santa Maria.
Di notevole importanza artistica sono anche gli affreschi conservati all’interno della chiesa di Santa Maria.
Altri edifici sacri non trascurabili dal punto di vista storico e artistico sono sparsi su tutto il territorio comunale, come la chiesa di San Genesio a Caidate, la parrocchiale di origine quattrocentesca di San Siro ad Albusciago, la chiesetta di Sant’Eurosia a Menzago, la chiesa di San Pietro a Quinzano.
La chiesa parrocchiale di Sumirago, dedicata a San Lorenzo
, nel 1570 ricevette la visita pastorale di San Carlo Borromeo ed è ora mutata nell’aspetto dopo una ricostruzione avvenuta nel Settecento e i successivi rimaneggiamenti.

Sumirago, di cui conosciamo la consistenza demografica durante questi secoli grazie agli archivi parrocchiali, era formata da 28 famiglie nel 1568, che divennero 34 nel 1581 e 40 nel 1588, due anni dopo la visita dell’arcivescovo Gaspare Visconti, quando la popolazione ammontava a 160 persone per poi calare nel Seicento e salire a 61 famiglie nel 1693.
Quasi un secolo più tardi il centro, secondo gli atti della visita del cardinale Pozzobonelli compiuta nel 1755, contava 260 abitanti.

 

Il comune ha sempre basato la propria economia sulle risorse agricole, fino al periodo tra le due guerre, quando si sono insediate le prime tessiture e alcune aziende meccaniche.
Attualmente, il comune di Sumirago è sede di numerose industrie, soprattutto del ramo tessile e dell’abbigliamento, note anche a livello mondiale (Missoni), e di altre aziende operanti nella lavorazione delle materie plastiche, chimiche e dei metalli.

3 Immagini

sumirago castello caidate
sumirago quinzano san pietro
sumirago villa molino municipio

Forse potrebbe interessarti anche:

Itinerario Torrente Arnetta

Itinerario Torrente Arnetta

Albizzate, Brunello, Caronno Varesino, Cassano Magnago, Castronno, Cavaria, Ferno, Gallarate, Jerago con Orago, Lozza, Morazzone, Oggiona...

Itinerari in provincia di Varese

Itinerari in provincia di Varese

Turismo in provincia di Varese: territorio, arte, cultura, prodotti tipici, ristoranti tipici, pernottamento, eventi

Comuni della provincia di Varese

Comuni della provincia di Varese

Elenco dei Comuni della Provincia di Varese: territorio, cenni storici, gallerie fotografiche, eventi

Ristorante Trattoria della Rosa

Ristorante Trattoria della Rosa

Nel centro storico di Cazzago Brabbia, piccolo paese sulle sponde meridionali del Lago di Varese, il ristorante Trattoria della Rosa dona...

Comuni della provincia di Varese

Comuni della provincia di Varese

Elenco dei Comuni della Provincia di Varese: territorio, cenni storici, gallerie fotografiche, eventi

Provincia di Varese

Provincia di Varese

Provincia di Varese: territorio, turismo, lago maggiore, unesco, fai, eventi, economia, prodotti locali, cultura, tradizioni, storia. Una...

CONTATTI:

Email: info@itinerariesapori.it

TRASPARENZA E PRIVACY:

Cookie Policy

Privacy Policy

SEGUICI SUI SOCIAL:

Itinerari e Sapori e' un progetto ideato, gestito e promosso da:
FL di Luca Marchioro e C. s.a.s., Via Rione Cattaneo Inferiore n.20 - Cap: 21040 - Carnago (Va) (Italia)
C.C.I.A.A. di Varese n. 301455; P.iva/C.F. 02568490136

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner,
scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformitá alla nostra Cookie Policy e Privacy Policy.