EMAIL  

MENU

X
HOME
Itinerari in provincia di Varese
Eventi in Varese e provincia
Provincia di Varese
Comuni della provincia di Varese
Ricette di piatti tipici varesini
Gastronomia vicentina

Arcisate

Arcisate sorge a nord di Varese, in Valceresio. Di origine romanica, conserva ancora edifici religiosi di tale epoca. Importanti sono la chiesa di San Vittore, la chiesa di Sant'Alessandro e la chiesa della Beata Vergine Immacolata, a Brenno.

Caratteristiche di Arcisate

Regione:
Lombardia
Provincia:
Varese
Distanza da Varese:
7 km
Cap:
21051
Prefisso:
0332
Indirizzo Municipio:
Via Roma, 2
Altitudine:
381 m s.l.m.
Latitudine:
45.860018
Longitudine:
8.859912
Tel / Fax:
0332 470124
Email:
pec : comune.arcisate@anutel.it
Patrono:
San Vittore
Sito internet:
Frazioni:
Brenno Useria, Velmaio
Ambulanza:
Arcisate - Via Giacomo Matteotti, 104 Tel 0332 472748
Vigili del fuoco:
Varese - Via Stefano Legnani 8 - Tel 0332 293511
Carabinieri:
Arcisate - Via Ruzzarin, 2 - Tel 0332 470103
Polizia locale:
Arcisate - Via Rooma, 2 Tel 0332 474594
Tempo libero e svago:
Campo Sportivo 'Peppino Prisco': Via B. Giacomini, 14
Eventi e sagre:
Mercato rionale: giovedì - centro
Meteo Arcisate



MEZZI DI TRASPORTO

Treno:
Ferroviarie Ti.Lo  ( Stazione Arcisate )
 



Cenni storici  Clicca qui
Collegiata di San Vittore martire
San Vittore è il patrono della chiesa di Arcisate.
La chiesa, che sorge nel centro del paese, risale alla seconda metà del XV secolo, incorporandone una piú antica risalente al 1095.
Costruita a tré navate con volte a crociera, possiede un ricco altare di marmo di stile barocco, maestoso, che domina altri sei altari posti nelle navate laterali quasi a fargli corona.
Di stile romanico, del X secolo, è il campanile.
Il Battistero
A pianta ottagonale, sulle cui origini sono state avanzate diverse interpretazioni che non contribuiscono a portare chiarezza sulle effettive origini del fonte battesimale.
Un fonte battesimale probabilmente esisteva giá nel VII secolo, anche se successivi restauri ne hanno ritoccato la fisionomia.
In particolare, il 12 giugno 1932, il cardinale Alfredo Ildefonso Schuster, arcivescovo di Milano, chiede al parroco di Arcisate, don Cesare Bartoli, di ricollocare la fonte battesimale nell’antico Battistero, e così avviene:
il 12 giugno 1938, durante la seconda visita pastorale ad Arcisate, lo stesso arcivescovo puó congratularsi con il parroco per l’avvenuto restauro e consacrare l’altare del Battistero dedicato a San Giovanni Battista.
Il piccolo gioiello architettonico di Arcisate era ritornato, dopo secoli, ad essere il “luogo della rinascita.

Forse potrebbe interessarti anche:

Arcisate: cenni storici

Arcisate: cenni storici

Arcisate sorge a nord di Varese, in Valceresio. Di origine romanica, conserva ancora edifici religiosi di tale epoca. Importanti sono la...

Itinerario Valceresio

Itinerario Valceresio

Percorsi in Valceresio: Induno Olona, Arcisate, Bisuschio, Cuasso al Monte, Cantello, Besano, Viggiù, Clivio, Saltrio, Porto Ceresio,...

Comuni della provincia di Varese

Comuni della provincia di Varese

Elenco dei Comuni della Provincia di Varese: territorio, cenni storici, gallerie fotografiche, eventi

CONTATTI:

Email: info@itinerariesapori.it

TRASPARENZA E PRIVACY:

Cookie Policy

Privacy Policy

SEGUICI SUI SOCIAL:

Itinerari e Sapori e' un progetto ideato, gestito e promosso da:
FL di Luca Marchioro e C. s.a.s., Via Rione Cattaneo Inferiore n.20 - Cap: 21040 - Carnago (Va) (Italia)
C.C.I.A.A. di Varese n. 301455; P.iva/C.F. 02568490136

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner,
scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformitá alla nostra Cookie Policy e Privacy Policy.