EMAIL  

MENU

X
HOME
Itinerari in provincia di Varese
Eventi in Varese e provincia
Provincia di Varese
Comuni della provincia di Varese
Ricette di piatti tipici varesini
Gastronomia vicentina

Gornate Olona

Sulla destra del percorso del fiume Olona si trova il comune di Gornate Olona, lungo la strada che collega Lozza con Cairate. Nel territorio di Gornate Olona, lungo il confine con Castelseprio, si trova il complesso monumentale conosciuto come ex Monastero di Torba (Patrimonio UNESCO)

Informazioni generali:

Regione:
Lombardia
Provincia:
Varese
Distanza da Varese:
12 km
Cap:
21040
Prefisso:
0331
Indirizzo Municipio:
Piazza Parrocchetti, 1
Altitudine:
303 m s.l.m.
Latitudine:
45.74026
Longitudine:
8.860488
Tel / Fax:
Tel. 0331 863811 - Fax 0331 863834
Email:
info@comune.gornateolona.va.it
Patrono:
San Vittore Martire
Sito internet:
Frazioni:
Biciccera, Madonnetta, San Pancrazio, Torba
Ambulanza:
Carnago - Via Mario Cantaluppi, 3 - Tel. 0331 987672
Vigili del fuoco:
Varese - Via Stefano Legnani 8 - Tel 0332 293511
Carabinieri:
Castiglione Olona - Via IV Novembre, 1 - Tel. 0331 858540
Polizia locale:
Gornate Olona - Piazza Parrocchetti, 1 -Tel. 0331 863829
Tempo libero e svago:
Campo sportivo: Via Matteotti

 

 

Meteo Gornate Olona



Principale attrattiva
Monastero di Torba
(Patrimonio UNESCO dal 27 giugno 2011)

Nel territorio di Gornate Olona, lungo il confine con Castelseprio, si trova il complesso monumentale conosciuto come ex monastero di Torba, che è il nome della frazione di Gornate.
Questo complesso monumentale si costruisce attorno a una torre risalente al V-VI secolo d.C. e venne originariamente utilizzato come castrum romano, gotico e poi longobardo, prima di passare da un uso militare ad uno religioso, in seguito all’ingresso nella struttura di alcune monache.
La presenza di un monastero è attestata da un documento del 22 dicembre 1049 con il quale l’arcivescovo ambrosiano Guido da Velate dona alle monache del Sacro Monte di Varese un “…monasterio qui dicitur Turba”, anche se gli affreschi di soggetto religioso rinvenuti all’interno della torre risultano più antichi di tre secoli rispetto al monastero.
Le monache vengono presentate dagli storici come appartenenti all’ordine benedettino, ma l’affermazione risulta in contrasto con la donazione dell’arcivescovo Guido da Velate alle monache del Sacro Monte, in quanto queste ultime non erano benedettine.
Comunque le monache abbandonarono il Monastero nel 1510, come attesta un documento del 4 febbraio di quell’anno relativo appunto al loro trasferimento a Tradate, nella Casa Conti donata dal padre di una delle monache, Ubertetto Pusterla.
Il motivo del trasferimento sembra dovuto al fatto che il monastero si trovava in un luogo paludoso, nei pressi del fiume Olona, causa di molte malattie per le monache che vi abitavano.
Dopo il trasferimento delle monache a Tradate, il monastero venne abitato dai contadini locali, fino al 1970, quando l’ultima famiglia abbandonò il monastero.
Da allora il complesso di Torba è diventato di proprietà del FAI (Fondo Ambiente Italiano), che negli anni successivi curerà un graduale restauro degli edifici. Assieme al Castrum di Castelseprio è diventato Patrimonio UNESCO.

Cenni storici



Fonte: I testi sono tratti da:

Autore: Marco Invernizzi e Andrea Morigi
Titolo: “I comuni della provincia di Varese”
Casa editrice: Edizioni Del Drago
Anno di pubblicazione:  Milano, 1992

I testi sono stati modificati e adattati per le esigenze del sito mantenendo invariate le qualità delle informazioni.


 

Sulla destra del percorso del fiume Olona si trova il comune di Gornate Olona, lungo la strada che collega Lozza con Cairate.
Secondo Dante Olivieri, nel Dizionario di Toponomastica Lombarda, il nome di Gornate non potrebbe essere separato dal termine Gorno, per cui si può pensare a Gorgan at oppure a Gorgon at, e la matrice originaria delle due parole sarebbe da cercare nella parola tedesca Gor, che significa stagno, palude.
L’arcivescovo di Milano, il cardinale Ildefonso Schuster, lo definì castrum coronatum, cioè accampamento coronato, definizione che attesta la presenza di soldati romani nella zona di Gornate, avvalorata dalla scoperta di cimeli romani e anche da un’ara.
Si sa che Cornelio Scipione e Marco Aurelio occuparono questo paese e il Contado del Seprio, al cui territorio Gornate Olona appartiene.
Di origine medioevale, anche se successivamente e più volte ristrutturata, è la parrocchiale dedicata a San Vittore
Fuori dal centro abitato, in una zona completamente boschiva, si trova la chiesa della Madonnetta, risalente al XVII secolo, con un notevole dipinto sulla facciata, raffigurante la Madonna con Gesù Bambino e con gli angeli in coro.

5 Immagini

chiesa parrocchiale
gornate ciclabile olona
gornate ciclabile
gornate olona la madonnetta
gornate olona torba monastero

Forse potrebbe interessarti anche:

Itinerario Fiume Olona

Itinerario Fiume Olona

Cairate, Castellanza, Castiglione, Fagnano, Gorla Mag., Gorla Min., Gornate, Induno, Lonate Ceppino, Lozza, Malnate, Marnate, Olgiate O.,...

Itinerari in provincia di Varese

Itinerari in provincia di Varese

Turismo in provincia di Varese: territorio, arte, cultura, prodotti tipici, ristoranti tipici, pernottamento, eventi

Comuni della provincia di Varese

Comuni della provincia di Varese

Elenco dei Comuni della Provincia di Varese: territorio, cenni storici, gallerie fotografiche, eventi

Contatti

Contatti

Contatta la nostra azienda

CONTATTI:

Email: info@itinerariesapori.it

TRASPARENZA E PRIVACY:

Cookie Policy

Privacy Policy

SEGUICI SUI SOCIAL:

Itinerari e Sapori e' un progetto ideato, gestito e promosso da:
FL di Luca Marchioro e C. s.a.s., Via Rione Cattaneo Inferiore n.20 - Cap: 21040 - Carnago (Va) (Italia)
C.C.I.A.A. di Varese n. 301455; P.iva/C.F. 02568490136

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner,
scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformitá alla nostra Cookie Policy e Privacy Policy.