EMAIL  

MENU

X
HOME
Itinerari in provincia di Varese
Eventi in Varese e provincia
Provincia di Varese
Comuni della provincia di Varese
Ricette di piatti tipici varesini
Gastronomia vicentina

Porto Ceresio

Località sulle rive del Lago di Lugano, detto anche Ceresio da cui prende nome il comune, sul confine con la Svizzera. Caratteristica la frazione di Cà del Monte (circa 500 m s.l.m.), situato sulle pendici del Monte Pravello a circa 3 km da Porto Ceresio.

Informazioni generali:

Regione:
Lombardia
Provincia:
Varese
Distanza da Varese:
13 km
Cap:
21050
Prefisso:
0332
Indirizzo Municipio:
Via Guido Butti, 40
Altitudine:
280 m s.l.m.
Latitudine:
45.903164
Longitudine:
8.90585
Tel / Fax:
0332 917150
Email:
protocollo@pec.comune.portoceresio.va.it
Patrono:
Sant’Ambrogio
Sito internet:
Frazioni:
Albero di Sella, Cà del Monte, Case Moro, Monte Casolo, Monte Grumello, Poncia, Ronco Falcione, Selva Piana
Ambulanza:
Arcisate - Via Giacomo Matteotti, 104 - Tel. 0332 472748
Vigili del fuoco:
Varese - Via Stefano Legnani 8 - Tel 0332 293511
Carabinieri:
Porto Ceresio - Via Roberto Ticli, 6 - Tel. 0332 920167
Polizia locale:
Porto Ceresio - Via Guido Butti, 40 - Tel. 0332 917150 int. 6
Tempo libero e svago:
1- Teatro Franzato 48, Via Farioli - 21050 Porto Ceresio (VA) http://www.franzato.it/info/index.php 2- Campo sportivo: Via Val di Sole
Eventi e sagre:
Mercato rionale: martedì - Via Matteotti
Meteo Porto Ceresio




Treno:
 Ferrovie Ti.Lo (StazionePorto Ceresio)

Battello: Navigazione Lago di Lugano

Monte San Giorgio (parte italiana): patrimonio mondiale UNESCO

Fonte: italiaculturale.it

La 34a assemblea generale del Comitato del Patrimonio Mondiale UNESCO riunita a Brasilia il 30 luglio 2010 ha decretato il massimo riconoscimento per il sito fossilifero transnazionale italo-svizzero del Monte San Giorgio.

Dal 2 agosto 2010, anche la parte italiana del Monte San Giorgio è ufficialmente nella Lista del Patrimonio mondiale dell’UNESCO, completando il riconoscimento già attribuito al lato svizzero del monte nel 2003.

Il Monte San Giorgio è il 45° sito italiano iscritto nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, il 3° sito naturale dopo le Isole Eolie e le Dolomiti.

Il complesso del Monte San Giorgio raggruppa diverse cime (il Monte San Giorgio 1.096 m s.l.m., il Monte Pravello o Poncione di Arzo 1.014 m s.l.m e il Monte Orsa 998 m s.l.m.) e si staglia come una estesa piramide rocciosa sulla riva meridionale del Lago di Lugano fra il ramo di Porto Ceresio (Italia), (Provincia di Varese), e Capolago (Svizzera). L’estensione italiana del sito UNESCO (zona di protezione e zona cuscinetto) comprende i comuni Besano, Clivio, Porto Ceresio, Saltrio e Viggiù per una superficie di 2.064,48 ha. L’intera area transazionale del sito UNESCO Monte San Giorgio, che include anche i Comuni svizzeri di Meride, Riva San Vitale, Brusino Arsizio, Besazio, Mendrisio, Ligornetto e Stabio, raggiunge così 44,14 km2.

Lo straordinario valore del Monte San Giorgio a livello mondiale è dato dalla presenza nella regione di strati fossiliferi risalenti al periodo Triassico medio (230-242 milioni di anni fa). La sedimentazione tranquilla e la bassa concentrazione di ossigeno sui fondali marini hanno permesso un’ottima conservazione dei fossili, depositati su almeno sei livelli sovrapposti. Mediante lo studio di questi ultimi è possibile ricostruire la storia evolutiva di diversi gruppi di animali marini. Finora sono stati rinvenuti 21.000 esemplari, fra cui 30 specie di rettili, 80 specie di pesci, circa 100 specie di invertebrati, numerosi microfossili e numerose piante, esposti nei musei di Besano (Italia) e di Meride (Svizzera). Altre esposizioni di riferimento per il patrimonio paleontologico del Monte San Giorgio sono nei musei di Milano, Zurigo e Lugano. L’accoglienza ai visitatori dell’area UNESCO sarà garantita attraverso le strutture dei visitor-center di Clivio (Italia) e di Meride (Svizzera).






Cenni storici


Fonte: I testi sono tratti da:

Autore: Marco Invernizzi e Andrea Morigi
Titolo: “I comuni della provincia di Varese”
Casa editrice: Edizioni Del Drago
Anno di pubblicazione:  Milano, 1992

I testi sono stati modificati e adattati per le esigenze del sito mantenendo invariate le qualità delle informazioni.


 

Località sulle rive del Lago di Lugano, detto anche Ceresio da cui prende nome il comune, sul confine con la Svizzera.

L’attuale territorio comunale fu parte, nel Medioevo, della pieve di Arcisate e, come tale, veniva denominato Porto d’Arcisate, anche se influí sulla sua storia molto piú la vicinanza con Besano e con la Svizzera.

I primi documenti in cui il paese viene citato risalgono al XIII secolo, quando Goffredo da Bussero, stilando l’elenco degli edifici di culto della Diocesi ambrosiana, che diverrá poi il Liber Notitiae Sanctorum Mediolani, nomina Portu con la chiesa di San Pietro.

Per la sua posizione geografica, Porto Ceresio conobbe durante la storia ripetute diatribe locali che sfociarono a volte in scontri con le comunitá vicine, mentre piú spesso si risolsero in separazioni decise d’autoritá dopo le suppliche dei cittadini di Porto.

Fu forse grazie all’intervento ecclesiastico che si pervenne ad un pressoché definitivo accordo in materia di autonomia almeno parrocchiale.
Besano e Porto risultano infatti unite alla chiesa di Cuasso fino al 1607-1608.
Le condizioni delle strade che congiungevano i due paesi erano così disastrose, piene di ostacoli e pericoli, che rendevano difficoltoso il cammino.

L’attività degli stuccatori, scultori e pittori risulta una caratteristica della gente di queste zone giá da alcuni secoli, e diversi erano sin dalla fine del Seicento gli artisti noti anche oltre i confini del Ducato di Milano, in terra svizzera e germanica.

La posizione privilegiata di confine del comune è confermata anche da una recente rivelazione dell’attendente di Benito Mussolini, che indica come la Villa Treves di Porto Ceresio fosse stata scelta dal capo della Repubblica Sociale Italiana per trattare la resa con alcuni inviati di Churchill nel 1944.

L’attuale chiesa parrocchiale dedicata a Sant’Ambrogio, di cui esiste testimonianza scritta dal 1540, era poco più di una cappella fino all’inizio del Seicento, ma durante questo secolo venne ampliata per la prima volta e successivamente, nel 1741, nel 1897 e nel 1961, prese gradualmente le rattezze che oggi si possono ammirare dalle rive del lago.

Le caratteristiche del paesaggio, che attualmente vengono sfruttate per incrementare il turismo, sono quindi da un lato la varietá dei luoghi, particolarmente caratteristica la frazione di Cà del Monte (circa 500 m s.l.m.), situato sulle pendici del Monte Pravello a circa 3 km da Porto Ceresio.

6 Immagini

porto ceresio  porto turistico
porto ceresio lago
porto ceresio lungolago
porto ceresio parrocchiale
porto ceresio piazza

Forse potrebbe interessarti anche:

Itinerario Valceresio

Itinerario Valceresio

Percorsi in Valceresio: Induno Olona, Arcisate, Bisuschio, Cuasso al Monte, Cantello, Besano, Viggiù, Clivio, Saltrio, Porto Ceresio,...

Itinerari in provincia di Varese

Itinerari in provincia di Varese

Turismo in provincia di Varese: territorio, arte, cultura, prodotti tipici, ristoranti tipici, pernottamento, eventi

Comuni della provincia di Varese

Comuni della provincia di Varese

Elenco dei Comuni della Provincia di Varese: territorio, cenni storici, gallerie fotografiche, eventi

Ristorante Trattoria della Rosa

Ristorante Trattoria della Rosa

Nel centro storico di Cazzago Brabbia, piccolo paese sulle sponde meridionali del Lago di Varese, il ristorante Trattoria della Rosa dona...

Comuni della provincia di Varese

Comuni della provincia di Varese

Elenco dei Comuni della Provincia di Varese: territorio, cenni storici, gallerie fotografiche, eventi

Provincia di Varese

Provincia di Varese

Provincia di Varese: territorio, turismo, lago maggiore, unesco, fai, eventi, economia, prodotti locali, cultura, tradizioni, storia. Una...

CONTATTI:

Email: info@itinerariesapori.it

TRASPARENZA E PRIVACY:

Cookie Policy

Privacy Policy

SEGUICI SUI SOCIAL:

Itinerari e Sapori e' un progetto ideato, gestito e promosso da:
FL di Luca Marchioro e C. s.a.s., Via Rione Cattaneo Inferiore n.20 - Cap: 21040 - Carnago (Va) (Italia)
C.C.I.A.A. di Varese n. 301455; P.iva/C.F. 02568490136

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner,
scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformitá alla nostra Cookie Policy e Privacy Policy.