EMAIL  

MENU

X
HOME
Itinerari in provincia di Varese
Gastronomia vicentina

Valganna

Valganna è un comune formato da quattro frazioni: Ganna e Ghirla, Boarezzo e Mondonico. Di notevole importanza la Badia di Ganna. I laghetti di Ghirla e Ganna ne caratterizzano la zona.

Informazioni generali:

Regione:
Lombardia
Provincia:
Varese
Distanza da Varese:
18 km
Cap:
21039
Prefisso:
0332
Indirizzo Municipio:
Ganna - Piazza G. Grandi, 1
Altitudine:
281 m s.l.m.
Latitudine:
45.902092
Longitudine:
8.825277
Tel / Fax:
0332 719755 - Fax: 0332 719680
Email:
comune.valganna@pec.regione.lombardia.it
Patrono:
Sant’Andrea
Sito internet:
Frazioni:
Boarezzo, Ganna, Ghirla, Mondonico
Ambulanza:
Arcisate - Via Giacomo Matteotti, 104 - Tel. 0332 472748
Vigili del fuoco:
Varese - Via Stefano Legnani 8 - Tel 0332 293511
Carabinieri:
Cunardo - Carabinieri Forestali - Via Vaccarossi, 31 -Tel. 0332 716259
Polizia locale:
Ganna - Tel 0332 719755
Tempo libero e svago:
Museo Parrocchiale della Badia di San Gemolo - Valganna Indirizzo: Via Ugo Perego, 3 Ganna Telefono: 0332 994532 (Parroco) Orari: da metà aprile a metà settembre la domenica 15-18; altri mesi a richiesta per gruppi Entrata: gratuito

Fonte: I testi sono tratti da:

Autore: Marco Invernizzi e Andrea Morigi
Titolo: “I comuni della provincia di Varese”
Casa editrice: Edizioni Del Drago
Anno di pubblicazione:  Milano, 1992

I testi sono stati modificati e adattati per le esigenze del sito mantenendo invariate le qualità delle informazioni.


Cenni storici

Valganna è un comune formato da quattro frazioni; da oltresì il nome alla valle lunga 12 km e solcata da ghiacciai quaternari che ospita il paese Ganna, principale centro abitato e sede del Municipio. I confini naturali della valle sono i monti Chiusarella (m 912), Martica (m 1.032), il complesso del monte Mondonico (m 806) e del monte Scerè (m 796) a ovest, i monti Monarco (m 858), Minisfreddo (m 1.042) e Poncione (m 993) delimitano la valle a est, da sud a nord, infine il monte Pianbello (m 1.129) segna il confine nord. La Valganna è ricca di acque, con il Lago di Ganna, il Lago di Ghirla, situato verso il confine elvetico, il fiume Margorabbia, che serpeggia verso nord e l’Olona, che percorre il senso inverso.
Sul territorio della Valganna vi sono i centri Ganna e Ghirla, con le frazioni Boarezzo e Mondonico.

Ganna
Il toponimo è di probabile origine celtica, se non precedente. È formato dalle due radici indoeuropee ghe, che sta per terra e ena, ovvero acqua, ed è adeguato alla descrizione della Valganna, ovvero un territorio che ospita una conca lacuale o dei letti di fiume. Ganna è diviso nelle località di Baraggia, Campobella, Casarivo e Mulino ed è noto per la Badia di San Gemolo, uno dei più importanti edifici religiosi del Varesotto. Sono presenti altri edifici di culto, come la chiesa di San Rocco, in stile barocco, e quella consacrata alla Santa croce, anch’essa barocca, impreziosita internamente con affreschi di scuola lombarda attribuiti ad Antonio Busca (1625-1686).
Ganna ospita anche un laghetto, poco profondo, visibile dalla statale che si snoda lungo la Valganna.

Ghirla
Questo borgo è composto dalle frazioni di Ca’ di Sopra, Ca’ di Sotto, Ghetto e Motto Gerizzo ed è situato nel punto più settentrionale della Valganna, nelle vicinanze di Cunardo. Il paese è meta di numerosi turisti, soprattutto d’estate, che si recano in particolar modo a cercar refrigerio lungo le rive del lago, o che fanno una visita al maglio Pavoni.

Boarezzo
Si vive in un’atmosfera secolare a Boarezzo, piccolo borgo antico guadagnabile grazie a una stradella che risale la montagna, a est di Ganna. Per dare maggiore lustro all’abitato un gruppo di artisti locali contemporanei ha eseguito una serie di affreschi sui muri esterni delle rurali abitazioni E così dal 1984 il visitatore può ammirare i pannelli raffiguranti le antiche tradizioni e i vecchi mestieri del Varesotto.

Mondonico
Mondonico è situata sul fianco del monte omonimo, a 702 metri di altitudine, ed il suo territorio ospita numerose ville costruite negli ultimi trent’anni. Meta di numerosi turisti, vi si trovano un belvedere, che offre un paesaggio incantevole, e una chiesetta, dedicata a Sant’Onofrio, in stile barocco e con un campanile di realizzazione più recente.
Attrazione principale
La Badia di San Gemolo a Ganna
L’abbazia di San Gemolo ha una lunga storia, che origina proprio con la figura del martire Gemolo, ucciso mentre accompagnava lo zio vescovo, diretto verso Roma per un incontro con il Papa. Si era alla fine del X secolo e il vescovo, sul luogo dell’efferato delitto, fece innalzare una cappelletta in memoria del nipote. In questo edificio poi si insediarono i tre fondatori dell’abbazia, ovvero Attone, Arderico e Inghizone, il cui impegno diede vita alla realizzazione della Badia di San Gemolo. Questo complesso è ora costituito dalla chiesa, in stile lombardo, risalente al periodo tra il 1100 e il 1125; il campanile romanico eretto pochi anni dopo; il chiostro pentagonale romanico-lombardo, con rappezzi del Seicento; e per finire la foresteria, con il chiostro gotico parzialmente conservato, ricostruita nel 1954. La chiesa custodisce le reliquie di San Gemolo, consacrato il 12 giugno 1160 dall’arcivescovo di Milano Uberto da Pirovano. All’interno della Badia sono presenti numerosi affreschi di notevole importanza, tra cui un Cristo Re, risalente ad un periodo tra il 1325 e il 1350, una Madonna della Misericordia, della seconda metà del XV secolo, una tela di San Gemolo Martire, del 1590 – 1597, un affresco rappresentante i Profeti, del 1425-1450 e altri raffiguranti Santa Teresa del Bambino Gesù e San Francesco d’Assisi. La Badia ospita anche un museo, posto nel chiostro pentagonale, fondato nel 1962, nel quale sono conservati reperti archeologici, alcuni anche a carattere sacro, e realizzazioni pittoriche di artisti locali. Il museo è gestito dall’Associazione Amici della Badia, costituita nel 1971.

Lago di Ghirla
Questo specchio d’acqua è grande quattro volte il Lago di Ganna, ed ha una profondità di quattordici metri. Le sue rive, oltre ai prati, i boschi e i sentieri che lo circondano, uniti alla purezza dell’aria e alla quiete della natura, sono meta di un buon afflusso turistico.
Nel versante del Monte Mondonico passa la pista ciclopedonale lungo la riva del lago.

Escursioni
Monte Piambello (1125m s.l.m.) - Linea Cadorna

Percorso adatto a tutti, interamente immerso nel bosco, è geograficamente posizionato sul versante occidentale della Valganna.
Il sentiero ha inizio, dopo aver oltrepassato Boarezzo, all’altezza della strada che porta verso il Villaggio Alpino del C.A.I. La strada Militare è di pendenze lievi.

La cima del Monte Piambello la si raggiunge dopo circa 1,30 minuti, comprensive le soste alle postazioni militaridella Linea Cadorna alcune ancora in buono stato.
Dalla cima, se la giornata lo permette, si può godere di panorami sulle alpi. Si può inoltre proseguire lungo la strada Militare per raggiungere la località di Cuasso al Monte.



Poncione di Ganna (993m s.l.m.)
Salendo da Ganna, raggiunta la località Alte Tedesco, partono due sentieri in direzione del Monte Poncione di Ganna (facilità media).
Dalla sommità si gode un panorama straordinario sulla vallata sottostante


16 Immagini

badia di ganna
boarezzo affreschi case
boarezzo chiesa
ganna san gemolo
ganna
ghirla maglio
lago ganna
lago ghirla
mondonico chiesa
monte piambello linea cadorna gallerie
monte piambello linea cadorna
monte rho monumento caduti
valganna ghirla parrocchia
valganna mondonico
pista ciclabile lago ghirla

Forse potrebbe interessarti anche:

Ristorante I Panigacci

Ristorante I Panigacci

I Panigacci è un ristorantino a Boarezzo, un delizioso villaggio artistico, in Valganna. Specità sono i Panigacci e la carne alla griglia

Itinerario Valganna - Valmarchirolo

Itinerario Valganna - Valmarchirolo

Percorsi in Valganna e Valmarchirolo: Induno Olona, Valganna, Cunardo, Cugliate Fabiasco, Marchirolo, Cadegliano Viconago, Lavena Ponte...

Itinerari in provincia di Varese

Itinerari in provincia di Varese

Itinerari in provincia di Varese: territorio, arte, cultura, prodotti tipici, ristoranti tipici, pernottamento, eventi, sagre, immagini

Itinerari in provincia di Varese

Itinerari in provincia di Varese

Itinerari in provincia di Varese: territorio, arte, cultura, prodotti tipici, ristoranti tipici, pernottamento, eventi, sagre, immagini

Comuni della provincia di Varese

Comuni della provincia di Varese

Elenco dei Comuni della Provincia di Varese: territorio, cenni storici, gallerie fotografiche, eventi

Provincia di Varese

Provincia di Varese

Provincia di Varese: territorio, turismo, lago maggiore, unesco, fai, eventi, economia, prodotti locali, cultura, tradizioni, storia. Una...

CONTATTI:

Email: info@itinerariesapori.it

TRASPARENZA E PRIVACY:

Cookie Policy

Privacy Policy

SEGUICI SUI SOCIAL:

Itinerari e Sapori e' un progetto ideato, gestito e promosso da:
FL di Luca Marchioro e C. s.a.s., Via Rione Cattaneo Inferiore n.20 - Cap: 21040 - Carnago (Va) (Italia)
C.C.I.A.A. di Varese n. 301455; P.iva/C.F. 02568490136

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner,
scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformitá alla nostra Cookie Policy e Privacy Policy.